Il gruppo Volkswagen presenta: Audi E-Tron GT

Gli investimenti e lo stile di Wolkswagen

Il gruppo Volkswagen presenta i primi risultati. Gli effetti si sono palesati dopo i grandi investimenti per lo sviluppo della E-mobility. Infatti sono previsti fino al 2023 ben 14 miliardi di investimenti. Dopo la E-Tron sempre a marchio Audi, sia in versione Suv che Sportback, e la Porsche Taycan che arriverà sul mercato nel 2019, ecco la E-tron GT ispirata allo styling della A7. Lo stile è più sportivo:

  • altezza 1.38 m
  • larghezza 1.96 m
  • lunghezza 4.96 m

L’elettrico

Progettata come veicolo elettrico avrà le batterie sotto al pianale da 90 KWH. Questo le  permetterà un’autonomia di 400km dichiarata in base al ciclo di omologazione WLTP. Sfrutterà la frenata rigenerante molto evoluta rispetto ai modelli precedenti e potrà permettersi ricariche veloci ad 800 volt. In venti minuti avrà un’autonomia superiore ai 300km.

La meccanica

Trazione integrale grazie ai due motori sui due assali con una potenza complessiva di circa 590 cv (350 KW). Questa caratteristica le permette di raggiungere

  • i 100km/h da fermo in appena 3,4 secondi
  • i 200km/h in 12 secondi prestazioni da supercar

Tuttavia, la velocità massima è stata limitata a 240km/h.

Il prezzo e il mercato

Il prezzo dovrebbe essere sui 90.000 €.  Si dovrà aspettare sino a fine 2020 per averla sul mercato. Probabilmente i fortunati acquirenti potranno guidarla nel 2021. Il mercato della auto elettriche si sta ingrandendo. L’offerta sta aumentando sempre più velocemente. Ci auguriamo presto che, in ogni segmento sia disponibile una E-car.

 

 

Potenzialità

I gruppi tradizionali come Volkswagen scontano il ritardo con cui hanno compreso le potenzialità delle auto elettriche. Oggi Tesla avrà finalmente una degna concorrente nella E-Tron GT. Infatti, Tesla con la sua Model S, in vendita dal 2012, ha iniziato a veder l’utile nel bilancio del terzo trimestre 2018. I massicci investimenti previsti dal gruppo tedesco, per il quale si vocifera anche di un’alleanza con Ford, dovranno colmare il ritardo accumulato. In questo modo si potrà offrire sul mercato una vasta gamma di autovetture elettriche.

Fausto Bonafaccia – V-Club News

Please follow and like us:
0

Lascia un commento