Cartello finanziarie associazioni consumatori pronte alla class action

Dopo aver commminato alle principali finanziarie delle case automobilistiche una multa di ben 678.386031 € si preparano le class action da parte delle principali associazioni dei consumatori.
Altroconsumo, codacons, Confconsumatori stanno dando mandato ai loro avvocati di presentare richieste di risarcimento per coloro che  come privati ( per ora sono esclusi gli aziendali) hanno acquistato la propria autovettura con una finanziaria di quelle incriminate e multate:

  • Banque Psa finance multa di 38.500.000
  • Banca Psa Italia multa di 6.077.606
  • BMW bank multa di 71.627.366
  • FCA bank multa di 178.9191.400
  • Ford Mc FCE bank multa di 41.525.921
  • GM Company GMF multa di 10.058.066
  • Renault RcI banque multa di  125.173.809
  • TMC/TFS multa di 43.381.886
  • Volkswagen Bank multa di 163.014.488
  • Assofin multa di 95.795
  • Assilea muta di 11.694

I consumatori che hanno stipulato contratti con queste finanziare potranno rivolgersi alle sudette associazioni per intentare una class action per il risarcimento del danno.
Un risarcimento tutto da stabilire ma che alcuni quantificano nel 20% degli importi relativi ad interessi e oneri finanziari.
Potranno rientrare nella class action coloro che hanno acquistato l’auto tra il 2003 e il giugno 2017.
Non vogliamo però dare facili illusioni di risarcimenti visto che la tutela del consumatore in Italia è poco praticata e le Leggi in merito sembrano essere una lancia spuntata piuttosto che un vero strumento di tutela.
Le cause accolte sono state poche e ancor meno quelle che hanno dato seguito a dei risarcimenti che quando avvenuto erano per lo più di modesta entità.
Servirebbe una vera riforma di questo settore con Leggi serie pro consumatori sia nei confronti dei privati ( come in questo caso) sia della stessa pubblica amministrazione!
In quest’ultimo caso con il risarcimento non a carico dei cittadini ma dei dirigenti, funzionari, impiegati che hanno commesso gli errori….troppo civile per il nostro Stato oggi, speriamo nel futuro!

Please follow and like us:
0

Lascia un commento